Cade dalla barella in ospedale e muore

L’ennesimo episodio di malasanità nel Lazio. Un uomo di 68 anni ricoverato d’urgenza in un ospedale romano per una presunta frattura del femore viene lasciato per oltre 18 ore su una barella parcheggiata nel corridoio del pronto soccorso. Il pover’uomo, dopo essere stato dimenticato dai sanitari, muore per un infarto senza che nessuno se accorgesse. Solo dopo 18 ore, quando i parenti del mal capitato pretesero dai medici aggiornamenti sullo stato di salute del proprio caro, si prese atto che l’uomo era morto già da diverse ore per un infarto misconosciuto dai sanitari.

Condividi su
error